Architizer annuncia i vincitori della nona edizione degli A+Awards 2021, il concorso che premia le migliori architetture del mondo

Architizer-a+awards2021
He Art Museum di Tadao Ando Architect & Associates. Foto: He Art Museum

A+Awards è il concorso internazionale di design e architettura, con il più vasto numero di categorie, che ogni anno premia i migliori progetti di architettura a livello globale. Dopo un anno di sfide sociali e ambientali senza precedenti, il tema di questa nuova edizione, “Architettura per un Mondo che Cambia”, ha invitato architetti e designer di tutto il mondo a presentare ambienti costruiti più resilienti per le generazioni a venire. Tra i vincitori del 2021 ci sono anche i progetti innovativi di:

Tadao Ando Architect & Associates (Hei Art Museum, Shunde, China)

Heatherwick Studio (Maggie’s Leeds, Leeds, Regno Unito)

Diana Kellogg Architects (The Rajkumari Ratnavati Girls’ School, Jaisalmer India)

VTN (Vo Trong Nghia) Architects (Stepping House, Ho Chi Minh City, Vietnam)

Caspar Schols (ANNA Stay, Denbosch, Olanda)

Studio Zhu Pei (Jingdezhen Imperial Kiln Museum, Jingdezhen, China)

Scopri l’Imperial Kiln Museum di Studio Zhu Pei

Architizer-a+awards2021
The Rajkumari Ratnavati Girl’s School di Diana Kellogg Architects. Foto: Vinay Panjwani

L’elenco completo dei vincitori è disponibile cliccando qui

I progetti del futuro premiati agli A+Awards 2021

L’edizione di quest’anno ha visto candidarsi cinquemila professionisti, provenienti da oltre 100 Paesi. La maggior parte dei progetti in gara nasce per affrontare questioni di rilievo come il cambiamento climatico, la vita dopo il COVID 19, l’urbanizzazione e i problemi legati alla disuguaglianza economica.

Stepping Park House di VTN Architects (Vo Trong Nghia Architects). Foto: Hiroyuki Oki

Alla giuria hanno partecipato anche il professor Lesley Lokko (fondatore e direttore, African Futures Institute), Tom Kundig, FAIA, RIBA (preside/fondatore, Olson | Kundig), Nader Tehrani (principale fondatore, NADAAA; preside della Cooper Hewitt School of Architecture), Alison Brooks (Alison Brooks Architects), Fernanda Canales (Fernanda Canales Arquitectura), e molti altri.

Community Center Grossweikersdorf di smartvoll. Foto: Dimitar Gamizov

94 categorie e 118 vincitori

Il concorso ha premiato ben 118 progetti, due per ciascuna delle 94 categorie. Un vincitore è stato proclamato dalla giuria, l’altro, invece, da un pubblico di oltre 400 mila persone.

Presence in Hormoz 02 di ZAV Architects. Foto: Soroush Majidi

Quest’anno si è aggiunto anche lo Special Honoree Award, un nuovo premio che celebra i progetti che aiutano ad affrontare positivamente i cambiamenti nelle comunità di tutto il mondo. La celebrazione online dei vincitori continuerà per tutta l’estate e l’autunno. A novembre 2021 uscirà anche ARCHITIZER: The World’s Best Architecture, la guida stampata con i progetti vincitori di questa nuova edizione.

Scopri l’Imperial Kiln Museum di Studio Zhu Pei

A seguire altre immagini di alcuni dei progetti vincitori agli A+Awards 2021 proclamati da Architizer