Xila, la cucina storica di Boffi, è proposta in una nuova edizione per rispondere alle esigenze del living contemporaneo

xila boffi

Nel 1972 Boffi presentava per la prima volta al pubblico Xila, la cucina rivoluzionaria progettata da Luigi Massoni. La prima a presentarsi alla storia con pensili e basi senza maniglie, e con un sistema di apertura e chiusura a pressione. Un sistema innovativo che ha rivoluzionato il mondo del design e dell’ambiente cucina, trasformando Xila in un’icona intramontabile del design.

Xila ereditava l’innovazione introdotta dalla precedente E15 del 1965, che fissava la modularità nell’abaco delle cucine a 15 cm.

In occasione del Supersalone 2021, Boffi ha presentato una nuova edizione di Xila, con superfici MDi di Inalco, in grigio antracite. La tonalità di grigio delle superfici MDI è in leggero contrasto con il rovere affumicato del top e delle ante Shades.

Leggi l’intervista a Roberto Gavazzi, #Designgoeson

xila cucina boffi

Boffi sceglie i rivestimenti MDi di Inalco

Le superfici MDi (Mineral, Design, innovation) di Inalco, rappresentano una rivoluzione nel mondo dell’architettura e del design d’interni. Inalco, infatti, seleziona solo i minerali migliori, di cui accelera il ciclo litogenico naturale attraverso un innovativo processo produttivo che ne garantisce la sostenibilità. Inoltre, grazie all’utilizzo di una tecnologia Full Digital applicata lungo tutto il processo produttivo, Inalco controlla il design delle sue superfici assicurando definizioni straordinarie e texture impareggiabili.

Scopri le novità 2020 di cucine e bagni Boffi

La nuova edizione di Xila conserva la storia di un prodotto intramontabile, che ha deciso di rinnovarsi per stare al passo con i tempi. Oggi Xila soddisfa le esigenze del living contemporaneo attraverso l’utilizzo di materiali sostenibili, durevoli e dalle ottime prestazioni sia funzionali che estetiche.