Dal 1994 Doimo Cucine si prende cura dell’ambiente pensando al futuro della Terra e dell’uomo

doimo-cucine

Doimo Cucine

La sostenibilità e il rispetto dell’ambiente sono argomenti all’ordine del giorno; ridurre gli sprechi e vivere in un modo sempre più sostenibile dovrebbero tradursi in semplici gesti quotidiani, che ciascuno dovrebbe adottare responsabilmente. Doimo Cucine applica pratiche sostenibili a tutte le sue attività, fin dal 1994: il suo cuore “green”, dunque, è in continua evoluzione ormai da quasi 30 anni.

Un’attitudine che coinvolge ogni processo aziendale, fin nei minimi dettagli; dal 2006, Doimo Cucine impiega scocche in materiale certificato. I pannelli ecologici IdroLEB, resistenti all’acqua, sono ricavati al 100% da legno riciclato, certificati FSC (ForestStewardship Council) e hanno emissioni di formaldeide fra le più basse al mondo secondo i controlli giapponesi (certificato Four Stars), ancora più rigidi di quelli europei.

doimo cucine
La cucina Aspen

Doimo Cucine: sostenibilità a 360° gradi

Ma la ricerca di sostenibilità di Doimo Cucine non si ferma alla semplice selezione di materiali di qualità eccellente, che durano nel tempo. Per ridurre ulteriormente l’impatto ambientale, l’azienda ha messo a punto imballaggi in materiali riciclati e ottimizzati in termini di peso e volume. Questo consente di ovviare al problema dello smaltimento dei rifiuti, eliminando anche il polistirolo. Per ridurre il consumo di energia, l’azienda possiede un impianto fotovoltaico in grado di soddisfare il 100% del fabbisogno energetico nel periodo estivo. Questo consente una riduzione dell’inquinamento, che si traduce in 49 mila alberi salvati e 376 mila Kg di Co2 in meno nell’aria ogni anno. Ultimo, ma non da ultimo, un’ampia area verde circonda la sede, e copre il 15% della superficie.

Doimo cucine

Un’eccellente testimonianza della cura di Doimo Cucine verso l’ambiente è la cucina Aspen, caratterizzata dal telaio in alluminio, un materiale riciclabile al 100%. La cucina Aspen, componibile, è proposta in materiali ecosostenibili, per esempio diverse varianti di vetro e grès. Con sede a Nervesa della Battaglia, nella campagna trevigiana, Doimo Cucine assorbe dalla terra l’artigianalità del legno e il rispetto dell’ambiente; la produzione trae ispirazione dalla tradizione, e si proietta nel futuro grazie all’innovazione tecnologica. Il risultato è una scelta accurata delle materie prime, la rifinitura dei dettagli, l’attenzione alla sostenibilità. “Non semplicemente fare, ma fare bene. Per tutti noi”, è una mission dichiarata per offrire cucine robuste che durano nel tempo, in sintonia con le aspettative che le persone nutrono per gli arredi della stanza-fulcro della casa e delle loro vite.