Es Devlin firma il Padiglione della Gran Bretagna a Expo 2020 Dubai

es-devlin-expo-dubai.jpg

“Innovating for a Shared Future” è il tema del Padiglione della Gran Bretagna, progettato per la prima volta da una donna dal 1851, data della prima Esposizione Universale di Londra. L’artista e designer britannica Es Devlin ha inoltre collaborato con lo studio di ingegneria “Atelier One”, con i consulenti di progettazione ambientale “Atelier Ten”, con lo studio di architettura “Veretec” e con l’agenzia creativa “Avantgarde”.

Il padiglione ha la forma di un gigantesco strumento musicale alto 25 metri;  la struttura, a forma di cono, è in legno lamellare a strati incrociati (CLT), per ridurre il suo impatto ambientale.

Scopri anche il Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai

es-devlin-expo-dubai.jpg

All’ingresso del padiglione ciascun visitatore è invitato a donare una parola scritta in inglese e in arabo, che contribuirà a generare in tempo reale un “Messaggio Collettivo, visibile sulla grande facciata illuminata di venti metri di diametro. Il Messaggio si genera grazie a un avanzato algoritmo di apprendimento automatico, che crea un ordine nei messaggi.

es-devlin-expo-dubai.jpg

Un progetto corale che rappresenta un Paese

“Gli algoritmi sono tra noi, sono una parte sempre crescente della nostra cultura, la loro produzione si basa sulla loro programmazione. Il padiglione è l’espressione dell’ideale della Gran Bretagna culturalmente variegata in cui sono cresciuta, con la crescente consapevolezza del ruolo che svolgono gli algoritmi nel plasmare il futuro della nostra cultura” spiega Es Devlin.

All’interno del padiglione non ci sarà nessuna mostra. “L’edificio è la mostra”, ha spiegato Es Devlin. Al posto della mostra, c’è un vuoto curvo con pareti coperte da piastrelle LED, che mostreranno anche le parole della poesia collettiva. L’architettura degli interni del padiglione è arricchita da un paesaggio sonoro che esprime cori di diverse etnie in tutto il Regno Unito.

Scopri anche il Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai

expo-dubai-2020

L’idea del Padiglione di Es Devlin a Expo Dubai è presentare la Gran Bretagna come luogo di incontro dove idee, culture, linguaggi e persone provenienti da tutto il mondo si fondono con un senso di apertura e integrazione.
La sua realizzazione è un atto di collaborazione europea e internazionale. Ogni visitatore, con una semplice parola, partecipa così a un grande poema collettivo, che dall’umanità si espande fino all’universo. [Txt: Arianna Callocchia/Foto: Alin Constantin Photography, Ry Galloway, courtesy Es Devlin OBE]