La Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Milano avvicina i cittadini all’architettura, per conoscerne il valore

Premi di architettura, mostre fotografiche, dibattiti sull’architettura con una forte attenzione verso la qualità complessiva dell’ambiente costruito e tante attività di carattere istituzionale riguardante la formazione, la gestione dei rapporti con la PA, concorsi, piattaforme e servizi di supporto agli iscritti. Professione, formazione e cultura, sono le tre direttrici che guidano le attività della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Milano e Provincia. La città è di tutti, la città è per tutti. Da qui si parte perché i temi che riguardano il progetto non siano solo argomento per pochi addetti ai lavori. Aprirsi al territorio e raccontare il territorio. Questo è anche il compito della Fondazione, che dialoga con oltre 18.000 professionisti del design e dell’architettura (architetti, aziende, enti, cittadini) promuovendo iniziative, sinergie e incontri. Una posizione importante, per il capoluogo lombardo, diventato simbolo, col suo modello, della rigenerazione urbana.

Leggi l’intervista a Beatrice Costa, direttrice generale della Fondazione

ordine-architetti-milano.jpg 

Gli Amici della Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Milano

Con questo obiettivo dialogante e di prossimità con le esigenze metropolitane, è nata Amici di Fondazione dell’Ordine degli Architetti di Milano. Partecipando ad Amici di Fondazione, si diventa promotori attivi del valore della qualità dell’architettura. Il programma è aperto a tutti; cittadini e singoli professionisti (non iscritti all’Ordine di Milano), studi professionali e società, aziende e operatori economici, chiunque sia interessato a contribuire al dibattito sui temi dell’architettura, e a usufruire di numerosi vantaggi.

Di grande importanza, inoltre, il dibattito sul social housing, promosso da molto tempo proprio da Ordine e Fondazione. Tanti i linguaggi dell’abitare, idiomi nati sovvertendo le convenzioni sia architettoniche che economiche, diverse le tecniche costruttive e tipologie abitative, tutte però con uno sguardo alle categorie più fragili e alle generazioni future. Numerosi i progetti che portano innovazione, e via via connotano un sistema complesso, dove l’architettura è solo una delle componenti.

Scopri Il contributo delle donne nell’architettura contemporanea: l’esempio svizzero

Scopri Il contributo delle donne nell’architettura contemporanea: l’esempio finlandese

Leggi Il contributo delle donne nell’architettura contemporanea: l’esempio britannico

Leggi Il contributo delle donne nell’architettura contemporanea: l’esempio danese

Scopri Il contributo delle donne nell’architettura contemporanea: l’esempio spagnolo

ordine-architetti-milano.jpg

I Premi dell’Ordine e della Fondazione

E il Premio europeo di architettura Matilde Baffa Ugo Rivolta sulle migliori architetture di edilizia sociale europea, si conferma un osservatorio privilegiato di idee, sfide e opportunità. Appuntamento con la pubblicazione degli esiti della seconda fase il 15 dicembre 2021.

Il Premio Neolaureati, istituito nel 2003, mette in contatto, invece, gli autori delle più meritevoli tesi di laurea sostenute al Politecnico di Milano con la realtà culturale e professionale del design e dell’architettura, della pianificazione, del paesaggio e della conservazione. La partecipazione al premio avviene su segnalazione da parte dei rappresentanti delegati dell’Ordine presso le commissioni di laurea del Politecnico. I vincitori sono autori delle migliori tesi di laurea in architettura, design e pianificazione discusse al Politecnico di Milano. La serata di premiazione si terrà il 14 dicembre.

ordine-architetti-milano.jpg

L’International Architecture Film Award (AFA) è, invece, un premio promosso dal Milano Design Film Festival insieme all’Ordine e a Fondazione. Il premio ha lo scopo di incoraggiare la produzione di opere cinematografiche dedicate ai temi dell’architettura e del paesaggio, per incentivare l’uso del linguaggio audiovisivo quale strumento di comunicazione ad uso degli architetti. La prima edizione si è tenuta nel 2019, l’ultima edizione si è tenuta in concomitanza con il Milano Design Film Festival lo scorso ottobre.

E per concludere, il Premio Gabriele Basilico dedicato alla fotografia.

Le attività editoriali

Tra tutte le iniziative della Fondazione anche i volumi della collana editoriale “Itinerari di architettura milanese”. Pubblicato a luglio 2021 l’ottavo libro “Milano Verticale”, un racconto della relazione che gli edifici alti generano sulla città, sullo spazio pubblico e sulla vocazione a salire, come una delle ambizioni più antiche e radicate nell’uomo.

La formazione e le iniziative culturali

Tanti i corsi: dal ciclo formativo che accompagna i singoli professionisti e piccoli studi di architetti nella progettazione della comunicazione e nell’utilizzo dei canali digitali, fino agli incontri online sul Superbonus 110%. E le serate di architettura, giovedì 20 gennaio 2022 appuntamento con la figura di Gae Aulenti, in collaborazione con lo stesso archivio a lei dedicato.

Infine, le pari opportunità: un tema sul quale un gruppo di consigliere ha lavorato con impegno crescente negli anni, proponendo con una serie di incontri riflessioni sulla questione dell’accesso alla professione, sulla conciliazione vita-lavoro durante la pandemia, sulla diversità negli studi professionali, accompagnando il rilascio del timbro “architetta” al femminile per le nuove iscritte che lo richiederanno.