A Shenzhen, lo studio Crossboundaries ha progettato un grande parco per diverse attività sul tetto di un edificio al capolinea del metrò

parco shenzhen crossboundaries

Negli ultimi 40 anni Shenzhen ha subito una metamorfosi, trasformandosi da piccolo paesino di pescatori a una delle città più innovative e moderne della Cina. La popolazione, cresciuta rapidamente, è passata da poche migliaia a quasi 17 milioni di abitanti, di cui il 33% ha in media poco meno di 30 anni. La città, popolata da molti giovani, offre numerosi spazi a loro dedicati: parchi urbani, centri ricreativi, locali all’aperto e al chiuso dove trascorrere il proprio tempo libero e coltivare le proprie passioni. Il Nanshan Sky Park, progettato dallo studio Crossboundaries, è uno di questi spazi: un parco sportivo, realizzato sul tetto di un edificio vicino alla baia di Shenzhen.

Nanshan Sky Park: il nuovo parco con vista progettato da Crossboundaries a Shenzhen

Il nuovo parco sportivo di Shenzhen, dunque, si trova sopra il tetto del terminal della linea 2 della metropolitana. È la linea che conduce fino a Shekou, quindi nell’area meridionale del distretto di Nanshan, da cui  partono traghetti, autobus e treno, per Hong Kong, Macao e Zuhai.

Scopri l’architettura green Shift, a Parigi 

parco shenzhen crossboundaries

Lo studio è riuscito a creare sia un punto di ritrovo che di svago, per il pubblico generico e per professionisti. Sui 73 mila mq del tetto sorgono infatti spazi per migliorare la qualità dell’educazione fisica nelle scuole circostanti; aree in cui poter praticare attività fisica libera, e strutture sportive dove i professionisti possono allenarsi, e partecipare a gare in presenza di pubblico.

Il parco, infatti, si compone di una sequenza di diversi impianti sportivi affiancati da un parco accessibile a tutti, che si integra perfettamente con il contesto urbano intorno, arricchendolo.

Il parco Nanshan Sky Park a Shenzhen

Il complesso in origine non aveva nessun valore estetico o funzionale. Per cui, lo studio ha pensato di conferirgli valore integrando la nuova zona sportiva all’interno dell’ambiente circostante; i collegamenti avvengono attraverso cavalcavia, ponti e corridoi. Le nuove strutture  permettono il collegamento diretto del parco agli edifici residenziali ed educativi delle immediate vicinanze.

parco shenzhen crossboundaries

Un parco inclusivo

L’utilizzo del parco si rivolge alla comunità in generale, ai club sportivi locali e a tre istituzioni educative del quartiere, la Shenzhen Nanshan Foreign Language School e la Shenzhen Bay School, che comprende scuola elementare e scuola media.

Il parco si divide quindi in tre aree utente differenti, ognuna delle quali offre strutture per la pratica di sport diversi e aree verdi dove rilassarsi o praticare attività libera, e servizi come bagni e spogliatoi.

L’area ad uso scolastico comprende 5 campi da tennis, 6 da basket, 2 campi da calcetto e diverse piste da corsa (460 m, 160 m e una pista rettilinea da 200 m). L’area dei professionisti sportivi è attrezzata invece con 2 prati, 6 campi da tennis agonistici, 4 campi da allenamento; 2 campi in terra battuta e 2 campi da pallavolo. Infine, l’area rivolta alla comunità in generale dispone di ampie aree verdi e di un campo da calcio a grandezza naturale.

Accesso e connessioni

Tutti gli ingressi e gli accessi al parco si trovano nelle immediate vicinanze di diverse aree funzionali raggiungibili tramite 6 varchi complessivi.

I collegamenti verticali rendono l’estremità nord e sud direttamente accessibile dal piano terra. L’accesso per le scuole avviene invece esclusivamente attraverso ponti che portano direttamente sul tetto.

Sul tetto la circolazione è facilitata da tre percorsi principali che solo occasionalmente si intersecano: il percorso ricreativo, il percorso pedonale e quello sportivo ( corsa o pattinaggio). La passerella pedonale è in pietra, il percorso ricreativo in legno e la pista sportiva invece in gomma.

Scopri il Pinghe Bibliotheater a Shanghai 

Integrazione e sostenibilità

Il nuovo parco di Crossboundaries nasce per offrire uno stile di vita che va di pari passo con il carattere giovane, imprenditoriale e dinamico della città. È un progetto innovativo che stimola e arricchisce il quartiere in cui sorge, ed è anche sostenibile. Il frequente utilizzo del legno, la realizzazione di strutture impermeabili e l’utilizzo del verde per contribuire a un drenaggio efficiente, ne sono un esempio.