Il design inedito di Achille Castiglioni e Gianfranco Cavaglià: matite e penne CENTO3, prodotte da EGO.M

Nel 2001, uno degli ultimi progetti di Achille Castiglioni, con Gianfranco Cavaglià, fu una serie di matite e penne, ritrovata diversi anni dopo da Giovanna e Carlo Castiglioni. I prototipi di questo progetto sono stati nascosti dietro uno grande specchio angolare nello studio, oggi Fondazione Castiglioni, per diversi anni. Realizzati dall’ebanista Pierluigi Ghianda, i prototipi in legno replicano la forma ad arco trilobato studiata da Castiglioni e Cavaglià, che ha la particolarità di non rotolare sul tavolo.

Scopri l’ebanisteria della Bottega Ghianda

matite-penne-design.jpg

Dopo diversi anni in un cassetto, nel 2020 EGO.M, uno studio di design italiano, ha deciso di ingegnerizzare alcuni dei prodotti della serie, per la produzione e la vendita. EGO.M ha selezionato solo tre dei prototipi in legno: una matita meccanica, una matita artistica multifunzionale e una penna stilografica tascabile. La matita meccanica rappresenta il disegno tecnico, mentre la matita artistica multifunzionale è pratica, maneggevole e adatta a molti usi; la penna stilografica è in versione tascabile, per essere più contemporanea e più vicina alle giovani generazioni.

Scopri Ogami, i quaderni in carta di pietra

matite-penne-design.jpg

Matite e penne dal design contemporaneo

La serie di matite e penne CENTO3 di EGO.M impiega tecniche di produzione e materiali innovativi. Le matite e la penna, infatti, sono realizzate con la tecnica di stampa 3D Fused Deposition Modeling; si tratta di una tecnica di stampa versatile, particolarmente adatta per riprodurre quella forma. Oltre ad essere più semplice, il processo di stampa 3D permette alla stampante di usare solo il materiale necessario, per una produzione senza sprechi.

matite-penne-design.jpg

Anche il materiale è innovativo, e particolarmente adatto al prodotto. Matite e penna, infatti, sono in grafene, una scelta che privilegia un materiale naturale ed eco-compatibile, e al tempo stesso sottolinea l’anima di progetto di design, impiegando lo stesso materiale sia per la funzione, sia per il corpo dell’oggetto.

Il grafene è un materiale naturale, formato da uno strato monoatomico di carbonio e grafite, composto da una stratificazione di carbonio; negli ultimi anni, i suoi impieghi si stanno moltiplicando, grazie a nuovi studi che lo rendono sempre più conveniente e facilmente smaltibile. Inoltre, il grafene è leggero, ed estremamente resistente.

Scopri Ogami, i quaderni in carta di pietra

Grafene e stampa 3D consentono di avere matite e penne leggerissime, dalla superficie morbida al tatto, con l’impugnatura zigrinata, più confortevole da usare. Ogni pezzo è unico, e acquista così caratteristiche artigianali, anche se prodotto industrialmente.