Bolshakova Interiors ha progettato a Kiev i nuovi uffici creativi di AB Games, la società internazionale che sviluppa videogiochi, con sedi in tutto il mondo

AB Games-Kiev-Bolshakova-interiors

Nel centro storico di Kiev, al decimo piano di un edificio di nuova costruzione, Bolshakova Interiors ha progettato i nuovi uffici di AB Games, la società internazionale di Gamedev, con sedi in tutto il mondo.

Bolshakova Interiors si è lasciato ispirare dall’energia e dalla vitalità dei giovani 160 dipendenti, progettando nei nuovi uffici di AB Games di Kiev, spazi per il lavoro individuale e di gruppo dinamici e stimolanti. Stanze ben collegate tra loro, versatili e funzionali, per stimolare la creatività e di incidere sul benessere psicofisico delle persone.

AB Games-Kiev-Bolshakova-interiors

Una tela nera e tanti colori

I nuovi uffici si distribuiscono su una superficie di 2.800 mq, e si sviluppano su un unico piano. Ogni stanza è come una scatola nera, punteggiata e animata di arredi, finiture e dettagli dai colori vivaci, come il giallo, il blu intenso e il rosso. I muri bianchi, invece, sono come una tela bianca su cui ogni dipendente può appuntare idee e disegnare schizzi.

La divisione dello spazio e nuove modalità di lavoro

AB Games lascia liberi i suoi dipendenti di lavorare dove e quando vogliono. Per questo, i nuovi uffici non comprendono solo sale riunioni o posti di lavoro individuali, ma anche aree relax che possono essere utilizzate per lavorare in modo alternativo, come una mensa, una biblioteca, un bar, una cucina e delle terrazze all’aperto.

Scopri l’architettura sostenibile dei nuovi uffici di Moët Hennessy

I dettagli che fanno la differenza

Un corridoio rosso con retroilluminazione a LED separa le aree comuni da quelle individuali. Sicuramente molto apprezzato dai dipendenti è il DoubleWin, il bar a orario continuato, che offre ottime colazioni, snack nelle pause, e cocktail serali, per chi lavora fino a tardi.

La cucina “Katleta” prende il nome delle tradizionali polpette di carne ucraine, ed è isolata dalla mensa, per evitare la diffusione di odori durante la preparazione dei pasti. La libreria, invece, ospita un’ampia selezione di fumetti e libri, molto utili per chi è in cerca di ispirazioni durante il processo creativo di nuove storie o personaggi digitali.

La stanza del CEO si distingue da tutto il resto per il colore neutro, le finiture in legno massello e l’atmosfera composta e minimalista. La stanza è arredata con prodotti di design come il tavolo in massello di Bertolotto, la lampada a sospensione di Flos; le poltrone di Poltrona Frau e un’edizione speciale delle carte da parati di Hermes.

L’indispensabile è invisibile agli occhi

L’ufficio, inoltre, offre una serie di sistemi funzionali, che permettono di lavorare al meglio. Ogni sala riunioni, per esempio, è rivestita con pannelli per l’isolamento acustico. L’area open space, invece, ha separazioni con pareti divisorie trasparenti. Infine, la sala dei progettisti è dotata di tende oscuranti e di un sistema di illuminazione a riflessione diffusa. Un sistema che evita ombre e distorsioni dei colori mentre si disegna.

Scopri l'architettura sostenibile dei nuovi uffici di Moët Hennessy