A Vienna apre un hotel dedicato alla musica in sintonia con i musicisti di tutto il mondo

hotel-city-vienna.jpg

A Vienna, la “città della musica”, ha aperto di recente il primo hotel “Jaz in the City”.  Una nuova struttura dedicata all’ospitalità dove musicisti e amanti della musica possono incontrarsi e sentirsi come a casa. Il progetto “Jaz in the City Vienna”, a cura dello studio austriaco  BWM Architekten, si è ispirato al mondo della musica, per progettare una “casa della musica”.

Jaz in the City Vienna è un luogo con un forte legame con la città ed è inteso come luogo di incontro per la scena locale, oltre che per musicisti e amanti della musica di tutto il mondo. La nostra speranza è che gli appassionati di musica si sentano a casa qui e vivano Vienna in un territorio musicale familiare” spiega Erich Bernard di BWM Architekten, lui stesso un appassionato musicista dilettante.

hotel-city-vienna.jpg

Questo concetto traspare praticamente in tutte le aree dell’hotel. Gli ospiti, per esempio, accedono alla struttura attraverso un negozio di dischi; il banco di vendita, serve anche come check-in. Al centro della lobby, inoltre, un cubo di vetro insonorizzato, richiama alla mente uno studio di registrazione e può essere utilizzato sia per riunioni che, qualora se ne presentasse l’occasione, per trasmissioni in diretta.

hotel-city-vienna.jpg

La musica è il letimotiv dell’hotel

I corridoi che conducono alle 163 camere dell’hotel sono ispirati agli ingressi delle discoteche e richiamano visivamente il design di un amplificatore. Il tema musicale viene riproposto anche all’interno delle camere dove design, arredi e luci invitano gli ospiti ad esercitarsi con i loro strumenti (scollegati) immaginandosi mentre si esibiscono sul palco. Ogni stanza, inoltre, è dotata di un giradischi  che gli ospiti possono utilizzare per ascoltare i dischi presi dal negozio all’ingresso dell’Hotel.

Scopri il Superbude Hotel di Vienna

“L’hotel Jaz in the City Vienna è chic, moderno e porta il DNA locale in ogni singolo dettaglio, sia nel design, nel cibo e nelle bevande, sia nelle offerte di intrattenimento. L’hotel si trasforma in un palcoscenico per la scena musicale e culturale locale, da sessioni spontanee di DJ e concerti regolari ai giradischi nella hall dell’hotel. Jaz porta gli artisti e il loro lavoro nell’hotel”, afferma Michael Fritz, direttore generale aka The Band Leader. [Txt: Arianna Callocchia Foto BWM Architekten/Lukas Schaller]