Il verde diventerà sempre più importante, per gli spazi domestici e per gli spazi urbani: a Spoga+Gafa, a Colonia, sarà possibile vedere le nuove tendenze

Negli ultimi anni, complice anche la pandemia, il verde e lo spazio all’aperto acquistano sempre più importanza. Non solo: secondo il futurologo Max Thiesen, il verde avrà un ruolo di rilievo nel ridisegnare la città del futuro. Per diversi motivi. L’obiettivo del 70% delle città mondiali, infatti, è di diventare “a impatto zero” entro il 2030, al più tardi; significa che le città dovranno investire molto nel verde, per migliorare la qualità dell’ambiente.

spoga+gafa 2022

Inoltre, le città dell’era era digitale saranno molto diverse dalle città dell’epoca industriale. Non sarà più così necessario spostarsi tutti i giorni per andare a lavorare, e probabilmente non serviranno più così tante auto private, dunque gli spazi dei parcheggi potranno essere riconvertiti in aree verdi, per esempio. Così come anche l’agricoltura sarò diversa, probabilmente, e si produrranno più vegetali a km 0. Il verde sostenibile e il giardino del futuro saranno tra i temi di Spoga+Gafa 2022, la fiera dell’outdoor che torna a Colonia in presenza, dopo due anni di assenza.

spoga+gafa 2022

Nei due anni di pandemia, Spoga+Gafa ha fatto diversi cambiamenti, mettendo a punto una rassegna sempre più focalizzata sulla cura dello spazio urbano. A Spoga+Gafa 2022, vi saranno diversi filoni di esposizione, che rappresentano altrettanti declinazioni del verde, urbano ma non solo. Le aree di Spoga+Gafa comprendono un’ampia selezione di barbecue, e di cucine appositamente progettate per lo spazio all’aperto. Per i giardini domestici, la fiera ospita tutti gli attrezzi per la loro cura, con le tecnologie più recenti e innovative, e tutto ciò che serve per l’arredamento e la decorazione delle aree all’aperto. Novità dell’edizione 2022, un’area interamente dedicata all’arredamento, nel padiglione 9, in collaborazione con imm cologne.

spoga+gafa 2022

A Spoga+Gafa 2022, saranno presenti oltre 1.500 espositori, su 200 mila mq espositivi, provenienti da 65 Paesi, europei, nord-americani e dall’Oceania; contro ogni previsione, saranno presenti diverse aziende cinesi. Dopo due anni di sostanziale chiusura, il complesso di Koelnmesse è fresco di una ristrutturazione, che ha interessato il padiglione 1 e i padiglioni dell’ala sud. Inoltre, è finalmente terminato il collegamento con la stazione Deutzer, all’ingresso Sud, che ora propone un percorso attraverso Messecity.

La digitalizzazione e il futuro di Spoga+Gafa

In questi anni, abbiamo tutti accelerato le esperienze digitali. Anche Spoga+Gafa ha intrapreso una nuova strada, e oggi presenta la nuova piattaforma spogagafa.com/365. La nuova piattaforma digitale, che sarà attiva da giugno 2022, consente a tutti i protagonisti dell’industria dell’outdoor di continuare le attività di scambio e business per tutto l’anno, e non solo durante i giorni di fiera. Sulla piattaforma digitale di spoga+gafa le aziende potranno presentare i propri prodotti a segmenti di pubblico mirati, organizzare eventi digitali, e utilizzare strumenti digitali per potenziare le proprie presentazioni.

Scopri Spoga+Gafa 2019 e le tendenze per vivere all’aperto

Il giardino sostenibile

Uno dei temi più attuali è la sostenibilità dei giardini, e della manutenzione del verde. Spoga+Gafa 2022 assegnerà un premio per la sostenibilità, accanto a un premio al miglior Garden Center. Incontri, allestimenti speciali con i nuovi trend, e percorsi tematici completano l’offerta della rassegna 2022. Nelle immagini, Spoga+Gafa 2019

Spoga+Gafa
19-21 giugno 2022
Koelnmesse, Colonia