A Isola Design District, ritorna nel 2022 Isola Design Festival

Dal 7 al 12 giugno 2022, torna la sesta edizione di Isola Design Festival, nell’ambito del Fuorisalone. Il tema dell’edizione 2022 è “Together As One”, un tema che stimola la condivisione di designer e progetti, idee e conoscenze, tra espositori e visitatori. Oggi, infatti, designer, produttori, architetti, consumatori e tutti gli stakeholder del settore devono lavorare insieme, per progettare un nuovo futuro, più sostenibile e innovativo. Isola Design District accoglierà dunque più di 250 tra designer e studi di design internazionali, che si sommano alle gallerie e agli artigiani locali. In totale, saranno circa 40 i punti di interesse, in uno dei quartieri più vivi di Milano.

Isola Design Festival: Stecca3

No Space for Waste è il tema di tutte le iniziative che si tengono presso la Stecca3, uno degli hub principali del distretto. No Space for Waste è anche il nome della mostra principale, con un focus su prodotti di design e arredi che riducono al minimo il proprio impatto ambientale o che sono creati utilizzando scarti industriali. Sponsor della mostra è Heura, il produttore di carne vegetale in grande crescita. La mostra, che si tiene al primo piano della location che affaccia sulla Biblioteca degli Alberi, vede la partecipazione di Riccardo Cenedella, Karma Design, Macarena Torres Puga Studio, Muhammad Shareef, Yaroslava Galayko, Better Weather, The Minimono Project, Lyla Design, Nicole Chrysikou, Amalia Puga, Boutures, Duplex Studio, Austeja Platukyte, Anga Paris, Tobia Zambotti, Senzaquadro, Zavier Wong Zhen Zui, Irene Roca Moracia, Camille Calvo.

Scopri e acquista il libro sulla Storia del Fuorisalone 

isola design fuorisalone 2022
The Minimono Project, alla mostra No Space for West

Al piano terra della location, DesignWanted, _sucks e Caracol presentano Robot Shit Exhibit, la prima esposizione che valorizza gli scarti della stampa 3D. All’aperto, nell’area a ridosso della Biblioteca degli Alberi, sarà presente un’area lounge a cura di Supernovas, un brand che trasforma materiali di scarto in prodotti di design. Nella piazzetta che affaccia su via De Castillia, invece, i visitatori troveranno le sedie a dondolo Smile, disegnate da Pietro Bonu e prodotte da Caracol per Vivident.

Higlights al Fuorisalone 2022

isola design fuorisalone 2022
Mostra Robot Shit Exhibit

Vita Lenta

Vita Lenta è un progetto commissionato a Finemateria da Isola Design Group, in collaborazione con Regione Lombardia. Si tratta di un’installazione sensoriale ispirata dalla casa giapponese, che ospita 16 designer internazionali. I progetti sono legati da un processo creativo lento; perdere la cognizione del tempo è il tema centrale dell’installazione: dalla selezione dei progetti esposti fino al modo in cui registriamo le informazioni. I designer e gli studi che vi partecipano sono: Cara Davide, Lorenzo Mason, Ryota Akiyama, Sohma Furutate, Yosuke Matsushita, Kodai Iwamoto, Johanna Seelemann, Multistandard, Collin Velkoff, Juliette Berthnonneau, Tamako Yamada, Héloïse Piraud, Hannah Segerkrantz, Plasticiet.

isola design fuorisalone 2022
Dettaglio di Yosuke Matsushita, progetto Vita Lenta by Finemateria

Isola Design Gallery

Quest’anno Isola Design Gallery si terrà in via Pastrengo 14, in un loft moderno ed eclettico ricavato da un ex-opificio di 400 mq, nel cuore dell’Isola Design District. La mostra celebra il design contemporaneo, con pezzi unici e artigianali, creati da designer e studi indipendenti dell’Isola Design Community.

Higlights al Fuorisalone 2022

isola design fuorisalone 2022
Kaoi, Isola Design Gallery

Rising Talents, invece, è una mostra che si tiene in un loft industriale in via Farini 35, dedicata a studenti, neolaureati e designer emergenti provenienti dalle migliori scuole internazionali, che stanno per entrare nel mondo del design da professionisti.

Scopri Isola Design Festival 2021

Kimberly Leijen, dalla Dutch Graduation Week, a Rising Talents

Brand internazionali all’Isola Design Festival 2022

Tra gli studi e i brand provenienti dall’estero, possiamo citare il pluripremiato studio creativo Masquespacio. Lo studio presenta Mas Creations Collections, in via Confalonieri 11, un’installazione immersiva che vuole avviare il dibattito sui confini tra arte e design. Il duo valenciano esplora il contrasto tra colori, materiali e forme, invitando gli spettatori a riflettere su come i materiali di uso comune possano essere reinterpretati per assumere un nuovo significato.

Scopri La Sastrerìa di Valencia, un progetto dello studio Masquespacio 

Mas Creations Collection, da Masquespacio

Lo studio di architettura UNSTUDIO, di base ad Amsterdam ma con sedi in tutto il mondo, presenterà, in via Cola Montano 13, Future Perfect. Il progetto, sviluppato in collaborazione con Kvadrat, Object Carpet, Foundation Fashion Research Italy, Cesare Roversi e YAC Academy, propone prodotti obsoleti ma dona loro un nuovo significato, estetico ed etico allo stesso tempo.

Per l’elenco completo delle attività di Isola Design Festival e Isola Design District, visita il loro sito, Isola.design

Progetto Future Perfect, di UNSTUDIO