Dal 21 al 24 settembre 2022 torna Design London, la rassegna londinese dedicata al design, per la seconda volta a North Greenwich

Design London, la nuova versione di 100% Design che debuttato nel 2021, dopo aver saltato il 2020 causa pandemia, torna a North Greenwich con la seconda edizione, dal 21 al 24 settembre 2022. La fiera, l’evento principale del London Design Festival, si tiene a Magazine London, sulle rive del Tamigi, nel nuovo distretto del design, Greenwich Peninsula. Nel 2022, la fiera raddoppia la superficie, rispetto al 2021, edizione in cui ha attirato oltre 12 mila visitatori. L’esposizione riunisce un’interessante serie di brand di design affermati ed emergenti provenienti da tutto il mondo. Si va dai produttori di diffusione mondiale, come HAY, Zeitraum, Wewood e Ago, che debuttano alla fiera, a espositori già presenti, come Artemide, Christian Watson, Van Rossum, Bert Plantagie e Penta Light, solo per citarne alcuni.

Scopri Design London 2021

Oltre ai molti prodotti in mostra, i visitatori di Design London 2022 avranno l’opportunità di visitare diversi padiglioni internazionali, come la Danimarca, la Corea del Sud, il Portogallo e la Thailandia. Inoltre, la fiera dà il benvenuto alla seconda edizione di Discussions at Design London, il programma di conferenze che comprende talk di professionisti e tavole rotonde con una serie di esperti del settore e influencer. Katie Richardson, consulente, torna a curare la serie, che si svolge quotidianamente per tutta la durata della fiera.

L’arredamento a Design London 2022

L’arredamento per il contract rimane un’attrazione fondamentale per i visitatori di Design London, che accoglie alcuni dei più interessanti brand europei di arredamento. HAY parteciperà per la prima volta con l’ampliamento della collezione di arredi per esterni Palissade, di Ronan ed Erwan Bouroullec; l’azienda italiana di arredo urbano Urbantime presenterà le sue collezioni Octopus e Amalfi, progettate da Basaglia + Rota Nodari. Tuuci, con sede a Miami, porterà in fiera i suoi ombrelloni Ocean Master MAX. Il designer britannico Christian Watson, un nome in ascesa, torna a Design London con il lancio inaugurale della sua nuova collezione, Abinger. Realizzata a mano a Londra, Abinger è una collezione in edizione limitata di sedie, che abbina strutture metalliche essenziali a sedute in sughero naturale bruciato, lana, e lana bouclé. Dall’Italia, Concept si unisce a Lealpell, produttore di pelle di Giussano di fama mondiale.

Illuminazione, superfici ed elementi costruttivi

Anche il settore dell’illuminazione ospita brand illustri, come Artemide, Fabbian, Penta Light, Ago Lighting. Tra le superfici e rivestimenti, possiamo citare Parador, azienda tedesca che collabora da oltre 40 anni con alcuni dei migliori nomi del settore. Fondata negli Stati Uniti nel 1970, Aristech Surfaces porterà in fiera la superficie solida acrilica al 100% AVONITE, insieme alla sua resina architettonica STUDIO Collection. Mentre New Terracotta, produttore portoghese di piastrelle fatte a mano, esporrà le sue ultime collezioni che combinano tecniche antiche e stile contemporaneo, il calcestruzzo decorativo Lazenby mostrerà le diverse possibilità di applicazione del suo materiale. Per il bagno, si conferma la partecipazione dei Kohler, che celebra il 150 esimo anniversario nel 2023, e porterà un’installazione site specific a Design London.

Scopri tutto sul London Design Festival 2019

Non mancano poi gli ascensori, con il brand svedese Aritco, che lancerà la nuova parete Geometric, creata dal designer Alexander Lervik e dall’artista Evelina Kroon. Infine, accessori come maniglie, o elementi di architettura, come porte e finestre.

Appuntamento a Design London, dal 21 al 24 settembre 2022