Interior in Murcia: l'essenziale nei dettagli

DOT PARTNERS è uno studio di architettura di Valencia, fondato nel 2012 e concepito come una proposta internazionale al fine di soddisfare una gamma eterogenea e variegata di clienti, grazie a soluzioni progettuali basate sui concetti di funzionalità, design ed esclusività senza rinunciare al risparmio economico. La freschezza dei loro progetti soddisfa i diversi livelli di domanda, poichè si occupano di differenti settori ed aree, quali abitazioni, uffici, ristorazione, alberghi...

Uno degli ultimi lavori è 'Interior in Murcia', una ristrutturazione di una casa situata al primo piano di un palazzo datato, costruito nel 1960 in una delle strade centrali di Murcia, nel principale quartiere commerciale della città. La proposta promuove un senso di spaziosità  quasi senza confini, con la rimozione delle partizioni esistenti e dell’organizzare dello spazio solo attraverso pannelli scorrevoli a scomparsa ed orientabili alle necessità e ai gusti personali.

Particolare attenzione è stata rivolta all’integrazione di diversi elementi costruttivi, dalle aree di servizio, le strutture già esistenti, l’illuminazione, gli arredi e le porte con l'obiettivo di creare uno spazio residenziale unito, luminoso, quasi un open-space.

Il pavimento in rovere scuro crea contrasto con le pareti bianche, la vernice e il legno laccato, e serve a equilibrare i contrasti chiaro-scuro.
 


Good Design Award per Iosa Ghini Associati

Lo studio Iosa Ghini Associati ha vinto il Good Design Award 2015, un premio tra i più noti a livello internazionale per l’eccellenza nel design di tutto il mondo, assegnato ogni anno ai prodotti maggiormente innovativi e all’avanguardia.

Conferito da The Chicago Athenaeum Museum of Architecture and Design in collaborazione con lo European Centre for Architecture Art Design and Urban Studies, il tavolo Volta, prodotto da MGM Marbles & Stones, è realizzato in marmo e fa parte della collezione Concavo Convesso composta da tavoli, tavolini, vasi, sedute e una libreria.

Un design dal gusto elegante e incisivo rende unica questa collezione.

 


LINEA PROFESSIONALE SUB-ZERO WOLF

Sub-Zero Wolf una realtà storica, un marchio di qualità che si occupa di congelatori e cantine per la conservazione dei vini firmata SUB-ZERO, più volte definiti come i più belli del mondo e per la linea della cottura (forni, piani cottura, cucine professionali, cappe) firmata WOLF.

Il frigorifero da incasso Sub-Zero della Linea Pro 48 ha scatenato l’entusiasmo degli amanti del design, essendo sia un frigorifero sia una scultura in acciaio inossidabile. Le prestazioni della Linea Pro 48 sono eccellenti senza compromessi grazie al triplo evaporatore. Gli ampi interni così come l’imponente esterno sono realizzati in acciaio inossidabile.

Le cucine Dual Fuel Professionali Wolf offrono solo il meglio. Nella parte superiore la potenza dei piani cottura a gas Wolf, con il preciso controllo dei bruciatori a doppia corona sigillata, dotato di speciali funzioni come il grill ad infrarossi, la piastra teppanyaki ed il French Top. Sotto la sorprendente tecnologia dei forni elettrici a doppia ventilazione Wolf. La doppia ventola e le quattro resistenze lavorano in armonia come un’orchestra diretta dai controlli elettrici che permettono di avere a disposizione ben 10 programmi di cottura. Ogni cucina merita una Cucina Professionale Dual Fuel Wolf.


Il cibo del futuro tra alghe, insetti e stampate

Se qualche volta vi siete chiesti come sarà il cibo del futuro ecco che ce ne danno un’idea i creativi di Space10, il laboratorio di innovazione e ricerca di Ikea con una riflessione sul tema – di attualità assoluta a causa delle esigenze del nostro pianeta – dal nome Tomorrow’s Meatball.

Combinando la ricerca scientifica, il food design e la fotografia, il team ha immaginato e ricreato uno dei cibi più cucinati, anche nella ristorazione negli store Ikea, ossia le polpette con alcune differenze, in relazione ai cambiamenti del suolo e climatici, alla crescente richiesta di cibo e di popolazione e alla sostenibilità come valore da cui non si può scappare. Così attraverso una serie di fotografie, le polpette sono la tela su cui si proiettano gli scenari possibili che si presenteranno possibilmente sulle nostre tavole.

Ci saranno le polpette di alghe, di insetti o altre proteine, poiché sarà necessario considerare l’aggiunta di ingredienti alternativi al nostro tradizionale menù occidentale (poichè gli insetti in alcune parti del mondo sono già sulle tavole) oppure altre polpette saranno artificiali e stampate o create in laboratori.

Ma c’è ancora molto da scoprire… intanto ‘gustiamoci’ le immagini delle future polpette!

 


Alejandro Aravena vince il Pritzker Architecture Prize

L'architetto cileno Alejandro Aravena è il vincitore dell’edizione 2016 del Pritzker Architecture Prize, il più prestigioso riconoscimento internazionale per l'architettura istituito nel 1979, diventando uno dei vincitori più giovani (48 anni) e il primo cileno ad aver vinto il Pritzker, considerato da alcuni come il ‘Premio Nobel dell'architettura’, e il quarto sudamericano dopo Luis Barragán (1980), Oscar Niemeyer (1988) e Paulo Mendes de Rocha (2006).

Lodato e riconoscito per il suo impegno nell’architettura sociale e l’aver rivalutato l'edilizia a basso costo, l'architetto ha convinto la giuria per il suo repertorio di progetti che forniscono opportunità economiche per i meno privilegiati, promuovendo il risparmio energetico e portando soluzioni causate dai gravi effetti delle catastrofi naturali. “Un architetto che mostra come l’architettura al suo meglio è in grado di migliorare la vita delle persone”.

Il lavoro di Aravena, con il suo studio con sede a Santiago ELEMENTAL, si concentra su progetti di pubblico interesse e impatto sociale, compresi gli alloggi, spazi pubblici, infrastrutture e trasporti. La cerimonia di premiazione si terrà a New York al United Nations Headquarters questa primavera.

Alejandro Aravena è anche il direttore della Biennale di Architettura di Venezia 2016, dal titolo "Segnalazione del Fronte," che verrà inaugurata il 28 maggio 2016.

 

 

Qui il video dell'annuncio del vincitore:

 
 


L'installazione di Emmanuelle Moureaux per Furla

Il brand FURLA ha recentemente presentato la sua nuova Collezione Primavera-Estate 2016 al Tempio di Zojoji di Tokyo, con un'installazione scoppiettante di colori firmata dalla rinomata architetto francese con sede a Tokyo, Emmanuelle Moureaux. Ispirata dal suo principio guida "shikiri", un termine giapponese che significa letteralmente "spazio che divide (la creazione) con colori," l’installazione multicolore della Moreaux è un omaggio alla primavera, come lo è – ovviamene – la collezione che rappresenta.

Come gli ospiti entrano attraverso l'area della reception che è appositamente scura, vengono immediatamente accolti e avvolti da e in un da un mondo colorato, vibrante e dinamico.

Intitolata "Hanami", una tradizione giapponese per accogliere la primavera, l'installazione tratta le colonne bianche dell'edificio come fossero tronchi d'albero, coronate con pezzi di carta intagliati e addensati come fossero dei boccioli in fioritura.

Sotto questi tronchi/colonne si presentano i nuovi pezzi della collezione che vengono avvolti dai bagliori luminosi e colorati del riflesso dell’artificiale ‘fogliame in fiore di carta’.

 


“Accendi la tua idea”: concorso by Riva 1920

Riva 1920 promuove il 3° Design Award “Accendi la tua idea” per la progettazione di uno sgabello o panca in legno di cedro.

 La partecipazione al concorso è aperta a tutti i cittadini maggiorenni: Studenti, architetti, designers provenienti dalle Università di Architettura, Design, Scuole o Istituti di Design e Accademie di Belle Arti.

MATERIALE RICHIESTO:

Ogni partecipante deve presentare il progetto di uno SGABELLO o di una PANCA e caricare il suo elaborato sul sito www.riva1920.it nella sezione dedicata al concorso.

I progetti dovranno essere caricati online entro e non oltre il 2 febbraio alle ore 10.00 del mattino.

La proclamazione dei vincitori avverrà in concomitanza della cerimonia di premiazione che sarà organizzata in occasione del Salone del Mobile 2016 presso lo stand Riva 1920.

Qui il BANDO del concorso o maggiori info sul sito concorsi.riva1920.it

 


Armonia delle proporzioni & dell'equilibrio: CLAY

Quasi come se fosse un gioco di magia che si basa su equilibri precari, questo tavolo-scultura, firmato dal designer Marc Krusin per Desalto, nasce dall’incontro di due volumi: il piano e il basamento, in equilibrio uno sull’altro.

‘Clay’ è il risultato di una sintesi perfetta di bellezza ed armonia delle proporzioni e un oggetto dall'estetica pura e dalla spiccata personalità.

Tavolo con base in poliuretano rigido disponibile nei colori bianco o grafite, lucido o opaco, oppure nella speciale finitura in pietra lavica spatolata manualmente.  Piani in cristallo temperato da 8 mm bianco o grafite nelle versioni lucido o opaco, ceramica da 6 mm nei colori bianco calce, asfalto o lava, MDF o cristallo spatolato pietra lavica.

 


Una lampada colorata per incrementare il buon umore durante l'inverno

La depressione invernale o stati emotivi di sconforto e demoralizzazione dovuti ai mesi buoi, colpiscono milioni di persone in tutto il mondo ogni anno. Nel tentativo di alleviare gli effetti di questo disturbo stagionale, la studentessa di design di Eindhoven Éléonore Delisse ha creato una lampada chiamata ‘Day and Night Light’ che, essendo attiva 24 ore su 24, diffonde una luce colorata durante tutto il giorno al fine di scandire e riequilibrare il ritmo naturale di una persona e accompagnarla durante tutti gli stadi della giornata.

Ciò che distingue questo progetto dagli altri del suo genere è che la maggior parte delle soluzioni esistenti per i distrurbi emotivi stagionali (SAD per ‘seasonal affective disorder’) si concentrano sulla quantità di luce che una persona riceve, mentre per la designer la risposta risiede in un ritmo costante di luce colorata emessa per influenzare come il nostro cervello percepisce lo scandire del tempo.

Concepita come progetto di laurea alla Design Academy Eindhoven, l'essenza di ‘Day and Night Light’ è un disco di vetro dicroico (contenente micro-strati di ossidi metallici che danno a questo tipo di vetro proprietà ottiche particolari e un aspetto cangiante) che ruota molto lentamente sulla sua base in legno, proiettando una luce blu fredda al mattino per stimolare la sveglia e una luce ambrata calda alla sera per facilitare il sonno.

 


Imm Cologne

imm cologne è il primo appuntamento e la prima fiera dell’anno per presentare o scoprire i nuovi trends e idee del settore arredo, interior e living.

Un evento, che si terrà a brevissimo dal 18-24 gennaio a Colonia,  in cui i visitatori provenienti da tutto il mondo troveranno una varietà unica di idee e soluzioni d’arredo per ogni camera, stile ed esigenza, senza dimenticare l’opportunità per produttori, rivenditori, architetti, e designer, buyers e decision-maker di tutto il mondo di ‘venire allo scoperto’.

L’edizione 2016 ospiterà LivingInteriors, l'appuntamento dedicato al design di interni, al mondo del bagno, alle decorazioni e all'illuminazione.

imm cologne è un - not to miss – evento per incontrare le idee di oltre 1.100 espositori da 50 Paesi e scoprire i trends del futuro.