DDN 246

DESIGN ORIENT-ED

Cina e Giappone sono i territori di indagine del nostro numero di primavera. I motivi sono diversi. Da Shanghai, un approfondito reportage sul Salone del Mobile.Milano Shanghai visualizza e informa sulla partecipazione alla terza edizione della fiera dei nostri migliori imprenditori italiani. Le parole chiave emergenti sono: aumento del numero degli espositori, crescita del relativo mercato, ampliamento degli eventi fuori fiera. Quindi successo della manifestazione, che si rivela piattaforma vincente per gli anni a venire. Abbiamo raccolto testimonianze in diretta degli italiani, ritratti con i propri prodotti, cui si affiancano numeri e dati che ne completano il quadro. Dal Giappone arrivano progetti ‘verdi’, legati, ispirati e facenti parte della natura, secondo un concetto propriamente giapponese. Ne è testimone d’eccezione Toshiyuki Kita, famoso designer e architetto, con studi di progettazione in Giappone e in Italia. Nessuno meglio di lui avrebbe potuto raccontarci il legame tra i due modi di pensiero e le integrazioni necessarie tra le diverse forme espressive. Gli abbiamo dedicato Carte Blanche e altre pagine in cui Kita racconta di sé e delle proprie attività progettuali e manageriali. Sempre dall’Estremo Oriente arrivano i giovani talenti. Si va sempre più consolidando in DDN lo spazio dedicato a Italian Living, particolarmente apprezzato dai nostri lettori, soprattutto per la qualità e la scelta di arredi e architettura d’interni, esclusivamente italiani.

Buona lettura

Rosa Maria Rinaldi