DDN 262

FOCUS ON AFRICA, RUSSIA... HOME OFFICE

Fare il punto oggi sulle potenzialità progettuali e sullo stato attuale del mercato dell’Africa significa porre domande e trovare risposte concrete sulla nuova ‘frontiera’, cui in parte è dedicato questo numero di DDN. Titi Ogufere, CEO di Essential Interiors Consultancy, editore di Essential Media Group, fondatore di Interior Designers Association of Nigeria (IDAN) e di Design Week Lagos (DWL), presidente IFI dal febbraio di quest’anno, ha tracciato per noi un panorama assai interessante del design, dello stile e dell’architettura d’interni nel grande continente. Inoltre, sempre International Federation of Interior Architects / Designers (IFI) ha chiesto ad architetti e designer di mostrare alcuni progetti e di esprimere il proprio punto di vista sullo stato del progetto africano. Un altro focus del numero riguarda la Russia: edifici e abitazioni progettati recentemente con norme anticovid, nuovi showroom dei migliori brand italiani aperti nelle metropoli confermano l’avanzato approccio tecnologico degli architetti russi e la crescita costante della richiesta di prodotti Made in Italy in quel territorio. Molte anche le pagine dedicate al tema del lavoro in casa e in ufficio. Come è cambiato il nostro modo di vivere e lavorare con la pratica dello smart working? Ilaria Marelli, architetto e designer, ha cercato di ‘disegnare’ per noi un possibile scenario futuro su come lo spazio di lavoro abbia preso forme diverse, in funzione dei cambiamenti in atto. Alcuni esempi italiani e internazionali di importanti studi di architettura mostrano soluzioni innovative e umanizzate dei luoghi adibiti al lavoro. Infine Italian Living esplora e pubblica, come di consueto, una vasta rassegna di residenze private, dal piccolo appartamento alla grande villa, tutto a firma completamente italiana. In foto, la seduta Nyala di Jomo Tariku.

Buona lettura

Rosa Maria Rinaldi