DDN 267

Sono questi i termini che, negli ultimi anni, rappresentano un binomio indissolubile e che costituiscono il focus del numero di DDN che state sfogliando. Nello scenario attuale di contrazione del canale retail dei mercati tradizionali, il contract rappresenta, infatti, una concreta opportunità per le aziende italiane e straniere del sistema arredo. I grandi progetti chiavi in mano, perlopiù realizzati da grossi studi di architettura capitanati dalle archistar più eclettiche, passano propri da Londra, dove questi hanno sede, e da lì raggiungono tutto il mondo. Non è quindi casuale la scelta di mostrare i progetti recenti dello studio londinese Red Deer, sempre attento a coinvolgere le comunità nella riconfigurazione degli spazi pubblici, così come gli indirizzi degli showroom aperti dalle migliori aziende del settore nei distretti più strategici della capitale britannica, per giungere alla ricca rassegna, non solo di prodotti, ma anche di progetti e realizzazioni di hotel, uffici, musei e residenze arredate con soluzioni customizzate e di altissima qualità. Un tuffo nell’estate, in questo numero di giugno, ci arriva dalla selezione di cucine da esterno, che sottolinea l’esigenza crescente di vivere sempre più intensamente gli ambienti all’aria aperta, dalla rubrica dedicata agli yacht, ormai un appuntamento fisso nella nostra rivista, e dalla scelta degli interior, che siano resort sulle coste del Mediterraneo o appartamenti in città dall’orizzonte allargato, ma pur sempre riflesso dell’estro italiano di vivere la casa.