XTRA 11

EDITORIALE

I colori dell’autunno sono affascinanti, danno carattere a questa stagione che decora strade, prati, vigne di rosso, giallo, viola, bruno. Colori ricchi e sgargianti si accostano a colori più pallidi e opachi. In un procedimento quasi magico, l’incalmo, i colori si accostano nei capolavori di Venini, che celebra la collaborazione con Thomas Stearns in un volume che racchiude anche la sua opera più famosa ‘Cappello del Doge’. Onora il colore ma anche il non colore, la luce e la non luce, la lampada Noctambule disegnata da Konstantin Grcic per Flos: trasparente, quasi inesistente, di giorno ma protagonista di notte quando accesa. Sperimentazioni tra colori e metalli, che abilmente armonizzati assomigliano a tessuti, sono quelle di Fabio Renato Cammarata, gioielliere siciliano che ha lavorato con le più importanti case di moda italiane, che vende i suoi prodotti in store di tutto il mondo oltre che esporre le sue creazioni in musei prestigiosi. Uso consapevole e deliberato del colore è tipico del fenomeno camp, che ritroviamo nelle borse, negli abiti, nelle opere dell’artista Glenda. Lo stesso nelle installazioni e performance di Materia Indipendent Design Festival, in scena a Catanzaro lo scorso settembre, che ha portato avanti il tema del folklore, del vernacolare e della cultura mediterranea e che richiamiamo in copertina. Lasciamo dunque spazio ai colori, che accompagnino le parole delle prossime pagine.